Xagena Mappa
Medical Meeting
Dermabase.it
Cardiobase

L’assunzione quotidiana di caffè è associata ad un ridotto rischio di carcinoma epatocellulare


Gli studi su animali hanno fatto ipotizzare un’associazione tra assunzione di caffè e ridotto rischio di tumore epatico, tuttavia manca evidenza epidemiologica di questa correlazione.

Ricercatori del National Cancer Center a Tokyo hanno condotto un ampio studio di popolazione per verificare l’esistenza di un’associazione tra assunzione di caffè e carcinoma epatocellulare.

Nel corso di 10 anni di follow-up del Japan Public Health Cencer-based Prospective Study, che aveva arruolato 90.452 giapponesi di media–età ed anziani, sono stati individuati 334 casi di tumore epatocellulare ( 250 uomini ed 84 donne ).

I soggetti che consumavano giornalmente caffè avevano un più basso rischio di carcinoma epatocellulare rispetto a coloro che non ne facevano uso ( hazard ratio; HR = 0,49 ).

Il rischio si riduceva con la quantità di caffè consumato: HR per 1-2 tazze al giorno: 0,52; HR per 3-4 tazze al giorno: 0,48; HR per più di 5 tazze al giorno = 0,24 ( P per trend < 0,001 ).

Il rischio di tumore al fegato tra coloro che non avevano quasi mai fatto uso di caffè in questa popolazione è stato di 547, 2 casi per 100.000 persone nell’arco di 10 anni, e di 214,6 casi per 100.000 persone tra i consumatori giornalieri di caffè. ( Xagena2005 )

Inane M et al, J Natl Cancer Inst 2005; 97: 293-300

Onco2005


Indietro